Balcani Cooperazione Osservatorio Caucaso
martedì 26 maggio 2020 15:08

Osservatorio Balcani
 

Commenti dei lettori all'articolo: Prima la Nato

(1-5/5)

Messaggi mostrati: 
Message Autore: nefertari Data e ora: 10.04.2009 01:16
caso clinico
Mamma mia, ma chi e' questo HZ? Ma non ha altro da fare che scrivere sempre gli stessi identici post? Caro amico, ti consiglierei di staccare un attimo dalla cartina geografica della Croazia di cui probabilmente tieni tappezzata casa tua e farti un giro nel verde di qualche parco e respirare profondamente, ok?
 
Message Autore: ALBANIA Data e ora: 09.04.2009 19:47
AUGURI HRVATSKA
AUGURI HRVATSKA! Prosperita e benessere per il tuo popolo!
 
Message Autore: cesant Data e ora: 09.04.2009 09:37
e ora la Eu!
che dire... un paese che con molte difficoltà sta abbracciando l'occidente... finalmente! ora non resta che la Eu, ma l'adesione alla Eu non deve essere un punto di arrivo, ma di ripartenza (adesione a Schengen, Euro, vera integrazione europea con superamento delle incomprensioni (per non dire proprio ODIO) verso sloveni e italiani,...)
 
Message Autore: js Data e ora: 08.04.2009 20:21
è una tragedia
L'ingresso nella NATO è una tragedia per il mio paese. Adesso possiamo dire di essere diventati dei burattini anche noi come tutti gli altri. Nulla di buono può arrivare da questa organizzazione "euro-atlantica" che sa poco di "euro" e tanto di "atlantico"...
 
Message Autore: HZ Data e ora: 08.04.2009 11:10
Finalmente è NATO!
La Croazia è in braghe di tela dal punto di vista economico, ma lo sciovinismo non accenna a diminuire: lo spirito patriottico supera ogni problema. In braghe di tela ma con il cuore proteso verso la meta: la Croazia innanzitutto e la Croazia ai croati! (con esclusione di tutte le altre minoranze, ovviamente). Tra un continuo tripudio di bandiere a scacchi si cerca di impedire in ogni modo il reinserimento dei serbi cacciati dalle LORO TERRE (cioè dalle terre dei loro avi) e si mantengono le altre minoranze (tra cui quella italiana) sotto continua osservazione, onde rintuzzare sul nascere qualsiasi attentato alla "croaticità". Ciliegina sulla torta: la Croazia entra nella Nato, con grande smacco per la "nemica" Slovenia, con la quale sta contendendo lingue di terre da sempre appartenute agli istro-veneti, poi diventati italiani a tutti gli effetti. Complimenti Croazia!